L’Università Politecnica delle Marche e Eni presentano l’edizione 2014 del premio Eni Award “Debutto nella ricerca”

Stampa
L’Università Politecnica delle Marche e Eni presentano oggi l’edizione 2014 dell’Eni Award “Debutto nella ricerca”, premio che valorizza le nuove generazioni di ricercatori italiani. Interverranno il Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, Sauro Longhi; Roberto Danovaro, professore di Biologia ed Ecologia marina presso l'Università Politecnica delle Marche che si è aggiudicato lo scorso giugno il premio Protezione dell'Ambiente - Eni Award 2013; Lorenzo Siciliano, Vice President Technology Planning and Scenario Eni; Silvia Comba, vincitrice del premio “Debutto nella Ricerca” 2012.
L’Eni Award “Debutto nella ricerca” premia due tesi di dottorato di ricerca svolte in Università Italiane con riferimento ai temi dell’efficienza nello sfruttamento degli idrocarburi, delle energie rinnovabili e della protezione dell’ambiente. Le tesi devono essere state discusse nell’anno stesso o in quello precedente la data del bando annuale di concorso (il premio è riservato a giovani fino all’età di anni trenta). Nell’ultima edizione sono state 110 le candidature presentate per il premio “Debutto nella Ricerca”, e 1045 per gli altri premi.

L’Eni Award è stato istituito nel 2007 ed è divenuto nel corso degli anni un punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca nei campi dell'energia e dell'ambiente. Il premio ha scopo di sviluppare un migliore utilizzo delle fonti energetiche e la protezione dell’ambiente, unitamente alla valorizzazione  delle nuove generazioni di ricercatori.

Questo incontro testimonia l’importanza assegnata da Eni e dall’Università Politecnica delle Marche alla ricerca scientifica e tecnologica ed ai temi dello sviluppo sostenibile.

La partecipazione è libera.

Info sui bandi e i form sul sito: www.eni.com/eni-award/